Le imprese e gli enti di ricerca interessati a ottenere fondi europei per progetti riguardanti i trasporti potranno trovare nel draft di Settembre 2017 dell’annex 14 dedicato ai trasporti integrati, smart e verdi del work programme 2018-2020 di Horizon 2020 una guida in vista della prossima uscita delle call, prevista entro la  fine del mese di ottobre.

Con un budget di circa 900 mln. di euro la Commissione europea punta a finanziare aziende ed enti di ricerca che presentino proposte progettuali in grado di cambiare in maniera radicale il sistema dei trasporti europei per aria, acqua e terra. In particolare, l’obiettivo è quello di avere trasporti che siano: resilienti, efficienti in termini di risorse, clima e ambiente friendly, sicuri e senza interruzioni a beneficio di tutti i cittadini, dell’economia e della società.

Oltre a rispecchiare gli obiettivi politici e strategici dell’agenda politica dell’Unione europea, questo WP aspira a raggiungere quanto previsto dall’Accordo di Parigi e dagli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Il programma specifico è strutturato in macro aree di attività che puntano a: un utilizzo di risorse efficienti che rispettino l’ambiente, una migliore mobilità, meno congestione e più sicurezza, una leadership globale dell’industria europea dei trasporti, una ricerca socio economica e attività di policy making.

Le attività del WP saranno implementate in tre call for proposals:

  1. Mobilità per la crescita;
  2. Digitalizzazione e trasformazione dell’industria europea e dei servizi – trasporto stradale automatizzato;
  3. Costruire un futuro low carbon resiliente ai cambiamenti climatici: veicoli verdi.

Queste call rispondono alla traiettoria disegnata dal Libro bianco sui trasporti, la strategia globale della Commissione europea per un sistema in grado di favorire la mobilità riducendo la dipendenza del vecchio continente dall’importazione di petrolio. 

Il focus redatto da Navicelli funding si concentra sulla call “Mobilità per la crescita” ed in particolare sulle opportunità che da questo work programme emergeranno per il settore del trasporto su acqua; bisogna quindi esplicitare che all’interno dei documenti linkati è possibile trovare molte più informazioni sulle opportunità per il trasporto per terra e per aria, ma soprattutto, per la digitalizzazione e automazione di tutti i tipi di mezzi di trasporto.

Per completezza, riportiamo anche una breve descrizione degli obiettivi generali delle altre 2 call:

Digitalizzazione e trasformazione dell’industria europea e dei servizi – trasporto stradale automatizzato

L’obiettivo generale della call è promuovere l’introduzione sul mercato di sistemi altamente automatizzati: si concentrerà quindi su dimostrazioni per testare le prestazioni e la sicurezza della guida automatizzata per autovetture, operazioni di trasporto merci e servizi di mobilità condivisa nelle aree urbane. Inoltre sarà affrontato il nuovo ruolo del conducente all’interno dei veicoli automatizzati. La call contribuirà a creare nuove opportunità di mercato per l’industria europea e  a rafforzare la leadership europea nel settore della mobilità innovativa, ad una maggiore sicurezza stradale, al miglioramento del traffico, a ridurre le congestioni e le emissioni di carbonio.

Costruire un futuro low carbon e resiliente ai cambiamenti climatici: veicoli verdi

La call si concentrerà sugli aspetti più critici che sostengono una massiccia introduzione di veicoli elettrificati: batterie elettriche, nuove architetture, concetti e componenti per sostenere l’avvento dei veicoli elettrificati, migliorare le modalità di ricarica per gli utenti finali, sostenere la competitività delle industrie europee attraverso lo sviluppo della produzione digitalizzata e l’utilizzo di materiali avanzati, affrontare le problematiche relative alla dimensione urbana per l’introduzione dei veicoli elettrificati.

Call mobilità per la crescita

Questa finanzierà progetti in grado di assicurare: la riduzione dell’impatto del trasporto sulla qualità dell’aria, un trasporto interurbano sostenibile, mobilità regionale e planning spaziale, un’analisi degli impatti del cambiamento climatico nella mobilità urbana e sul policy making grazie all’innovazione city-led per la mobilità urbana sostenibile, avanzamenti dei sistemi di aerodinamica e propulsione per velivoli più silenziosi e più verdi, un impatto minore delle operazioni di aviazioni sul cambiamento climatico, una futura propulsione e integrazione attraverso velivoli ibridi/elettrici, il monitoraggio di emissioni e rumori e infine soluzioni logistiche per l’economia on-demand.

La riduzione delle emissioni del trasporto su acqua rappresenta una sfida per la salvaguardia della qualità dell’aria e dell’acqua sulle coste, nei porti e nelle aree urbane.

Call mobility for growth

Topic

Soluzioni di ammodernamento dei sistemi di propulsione

Subtopic

1)      sviluppare e validare un concetto di nave per passeggeri con sistemi fuel cell più efficienti e con un ciclo combinato;

2)      sviluppare e validare un sistema di propulsione per navi che usi elettricità e risorse di energia rinnovabili.

TRL (livello di maturità tecnologica)

–          livello 5 (tecnologia validata in ambienti rilevanti secondo quanto previsto da una metodologia per la valutazione del grado di maturità di una tecnologia, sviluppata dalla NASA che viene attualmente utilizzata anche dalla Commissione europea). Quando è a questo livello il prototipo in un vasto contesto di applicazioni ottiene i risultati attesi e predefiniti.

–          livello 6 (tecnologia dimostrata in ambienti rilevanti, cioè viene dimostrata la tecnologia con un prototipo ingegneristico che risponde in un contesto ampiamente rilevante alle applicazioni attese).

Budget

8 mln. di euro.

 

Topic

Risposta agli incidenti in mare

Subtopic

1)      indirizzare la ricerca verso sistemi in grado di controllare i danni e di massimizzare la stabilità;

2)      ripensare radicalmente i sistemi di evacuazione;

3)      salvaguarda di passeggeri e equipaggiamento in caso di incendi con una maggiore attenzione a cosa origine il fuoco;

4)      sicurezza di passeggeri e staff ma con simulazioni al computer e model test per il controllo dei rischi

TRL (livello di maturità tecnologica)

–          livello 5

 

Topic

Il trasporto di merci sull’acqua: strutture sostenibili e vascelli innovativi

Budget per progetto

Dai 5 ai 10 mln. di euro, anche se la Commissione non esclude altri importi

Budget complessivo

30 mln di euro.

Leadership globale e competitività

Per il settore marittimo è prevista una focus area dal nome “la nave autonoma” che risponde alla sfida di avere digitalizzazione e automazione in grado di rivoluzionare il trasporto su acqua per migliorare la sicurezza, facilitare la manutenzione e modificare il ruolo dell’equipaggiamento. Previsti fondi per 20 mln. di euro.

Per raggiungere questa sfida le proposte devono dimostrare di aver progettato un vascello a TRL 7 (prototipo testato in ambienti operazionali, in questo caso il prototipo di produzione viene testato in situazioni controllate si iniziano i test dei processi produttivi che saranno quelli definitivi. La distinta base viene completata. I costi dei materiali definiti) totalmente autonomo in grado di evitare collisioni e di interagire con il porto.

E poi anche molti dei seguenti aspetti:

  • valutare eventuali scenari di fallimento;
  • sviluppare metodologie di autovalutazione della sicurezza;
  • valutare i requisiti regolatori e legali;
  • prevedere soluzioni di cybersecutity.

Accounting people

 

Il WP per i progetti legati alla ricerca socio economica presenta strand come:

  • nuovi programmi quadro regolatori per l’utilizzo delle tecnologie sui mezzi di trasporto;
  • la creazione di una piattaforma open science nella ricerca sui trasporti;
  • cambio demografico e partecipazione delle donne;
  • supporto e disseminazione di eventi nel campo della ricerca sui trasporti;
  • un sistema digitale in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini.

Blue Growth

Per questa area i topic sono due.

Topic

Survey sulle attività in mare per sviluppare sonar device con remoto negli oceani

TRL (livello di maturità tecnologica)

–          livello 5

 

Budget complessivo

8 mln di euro.

Topic

scenario di controllo delle emissioni, impatto marino ambientale e mitigazione

Budget complessivo

8 mln di euro.

 

Questo WP rappresenta un importante documento sull’investimento futuro che la Commissione vuole fare per potenziare il contributo di enti di ricerca e imprese alla ricerca nel settore strategico dei trasporti al fine di rendere l’Europa leader mondiale in questo campo.

Al fine di concretizzare la possibilità di creare partenariati utili alla presentazione di proposte progettuali sul tema del trasporto su mare o per essere costantemente aggiornati sulle policy europee in materia invitiamo a consultare le piattaforme europee dedicate a questo come: Waterborne e European Innovation Partnership on Water.

Dal 14 al 17 novembre 2017 a Bruxelles si svolgerà la “Info Week” sul Societal Challenge 2 (SC2) “La sicurezza alimentare, l’agricoltura sostenibile e la silvicoltura, la ricerca nel settore marino, marittimo e delle acque interne, e la bioeconomia” di Horizon 2020, organizzata dall’ Agenzia esecutiva di ricerca (REA), la Direzione Generale per la Ricerca e l’Innovazione (DG RTD) e la Direzione Generale per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale (DG AGRI) della Commissione Europea. Il tema della Blue Growth and Research and Innovation, seppur in modo indiretto, è correlato al tema dei trasporti e avrà come oggetto l’approccio trasversale e interdisciplinare della Crescita Blu per la ricerca e l’innovazione marina e marittima.

Per maggiori informazioni

Documento di programmazione strategica sui trasporti

DRAFT Work Programme 2018-2020

Work programme 2016-2017