Il programma Erasmus for Young Entrepeneurs , finanziato dalla Commissione Europea, permette agli aspiranti imprenditori europei di affacciarsi su nuovi mercati, intraprendere rapporti di collaborazione internazionale e sfruttare potenziali occasioni di cooperazione con partner stranieri. Attraverso scambi transfrontalieri, i nuovi imprenditori (o aspiranti tali) vengono ospitati da imprenditori già affermati per un periodo da 1 a 6 mesi per imparare i segreti del mestiere. La principale novità è che, a partire da aprile 2018, tre nuovi paesi hanno aderito al programma: Stati Uniti, Israele e Singapore. L’apertura a Paesi extraeuropei rende ancora più formativo il Programma, in quanto i partecipanti hanno accesso a nuovi mercati, caratterizzati da una cultura diversa e da un diverso modo di fare impresa, che contribuirà ad aumentare il ventaglio di possibilità per avviare e sviluppare la loro idea di business. Il programma si rivolge a nuovi imprenditori intenzionati a costituire una propria impresa (o che abbiano avviato una propria attività negli ultimi tre anni), e a imprenditori già affermati, titolari o responsabili di una PMI, che risiedono in uno dei paesi partecipanti al programma. La partecipazione attiva al programma offre agli aspiranti imprenditori grandi benefici, tra cui un periodo fino a sei mesi di soggiorno presso un imprenditore già affermato in un altro paese partecipante al programma. Lo scambio permette inoltre al giovane imprenditore di ampliare la propria rete di contatti, creando rapporti di scambio molto importanti, specie nella fase di avvio di una impresa e di sviluppare rapporti di cooperazione commerciale oltre confine. La maggior parte degli imprenditori esperti che hanno aderito al programma sono rimasti talmente soddisfatti dello scambio che hanno deciso di ripetere l’esperienza. Sul sito del Programma è presente una sezione in cui vengono riportati e descritti i casi di successo, ossia le collaborazioni che hanno portato alla realizzazione di una partnership duratura tra l’aspirante imprenditore e l’imprenditore esperto che lo ha ospitato.

Obiettivi

L’obiettivo generale di Erasmus for Young Entrepreneurs è facilitare gli scambi di esperienza, apprendimento e networking per i nuovi imprenditori europei attraverso la collaborazione con un imprenditore esperto residente in un altro paese. Gli obiettivi specifici del programma sono:

  1. Formazione sul posto di lavoro per nuovi imprenditori all’interno delle PMI ospitanti per facilitare l’avvio e lo sviluppo delle loro idee di business;
  2. Scambi di esperienze e informazioni tra imprenditori sugli ostacoli e le sfide relative all’avvio e sviluppo dell’attività;
  3. Migliorare l’accesso al mercato e l’identificazione di potenziali partner per nuove e consolidate imprese in altri paesi;
  4. Creazione di un network.

Come funziona

Il programma è implementato da:

  1. Organizzazioni Intermedie (IO). Si tratta di organizzazioni che riuniscono partner di diversi Stati membri ed hanno il compito di mettere in contatto i nuovi imprenditori (NE) e gli imprenditori ospitanti esperti (HE) di un altro paese. Sono coinvolti nella promozione dell’imprenditorialità a livello europeo, e nazionale e il loro compito principale è quello di facilitare relazioni di successo tra NE e HE e offrire servizi di match-making (come ad es. promozione, informazione, convalida delle domande, organizzazione dei contatti, rilascio dei contratti, supporto logistico, ecc.). Ogni relazione tra un NE e un HE ha bisogno di due IO: uno per il NE e l’altro per l’HE. La selezione degli IO avviene attraverso la partecipazione a bandi che la Commissione Europea pubblica negli anni.
  2. Ufficio di Supporto del programma (SO). Istituito a livello europeo e in stretta collaborazione con la Commissione e gli IO, assicura coerenza nel lavoro svolto dagli IO e potenzia la dimensione paneuropea dello schema di mobilità.

Erasmus for Young Entrepreneurs fornisce assistenza pratica e finanziaria per nuovi imprenditori (NE) che soggiornano presso un imprenditore ospitante esperto (HE) in un altro paese. Il processo per identificare, convalidare, implementare e valutare i soggiorni all’estero comprende quattro fasi:

Registrazione: i NE e gli HE interessati partecipano al programma registrandosi online e stabilendo un contatto con l’IO che hanno scelto.

Abbinamento: gli IO abbinano i NE richiedenti con gli HE appropriati attraverso l’attività di matchmaking.

Contrattazione: le parti coinvolte (NE, HE, IO) raggiungono un accordo su business, lavoro, piano di apprendimento, compiti, responsabilità, condizioni finanziarie e implicazioni legali e firmare gli accordi necessari.  I NE e gli HE partecipano alle attività preparatorie organizzate dagli IO.

Implementazione: durante il soggiorno dei NE presso gli HE, gli IO monitorano le attività e valutano i risultati.

Come partecipare

I neo-imprenditori e i professionisti già affermati che desiderano partecipare al programma di scambio per imprenditori possono fare domanda, in qualsiasi momento, usando lo strumento di iscrizione on-line: il programma infatti non prevede call I candidati dovranno indicare un centro di contatto locale, scelto, di regola, tra quelli attivi nel loro paese di residenza: il ruolo del centro sarà quello di guida e interlocutore di riferimento per tutto il processo. in Toscana è possibile rivolgersi a “Centro Studi Cultura Sviluppo” di Pistoia, “Dare Futuro Società cooperativa” di Firenze e Provincia di Livorno. I candidati che vivono in uno dei pochi stati in cui non sono ancora disponibili centri di contatto locali possono indicare nella domanda un centro situato in un paese europeo di loro scelta. Se la domanda verrà accettata, l’imprenditore potrà accedere al catalogo on-line in cui sono raccolte tutte le candidature, per individuare con l’aiuto del suo centro di contatto locale un partner idoneo.

Sostegno finanziario

 Il programma contribuisce alle spese di viaggio da/per il paese sede dell’HE ospitante e ai costi di soggiorno. Il supporto finanziario è erogato dall’IO, dietro evidenza da parte del NE che il soggiorno è stato svolto (ad esempio: carte d’imbarco, contratto di affitto, lettera dell’imprenditore ospitante), e l’importo è determinato in fase di contrattazione tra il NE e l’IO. Ogni IO ha un proprio budget a disposizione, terminato il quale, i NE interessati dovranno rivolgersi ad altri IO che hanno ancora disponibilità.

Altri documenti utili

Guida al Programma

Guida per i nuovi imprenditori

Guida per gli imprenditori ospitanti

FAQ