Il programma URBACT ha lanciato, il 5 dicembre 2016, un nuovo bando per buone pratiche di sviluppo urbano sostenibile, con l’obiettivo di raccogliere buone pratiche di sviluppo urbano sostenibile già esistenti che possano essere adattate e riutilizzate dalle città di tutta Europa. L’obiettivo del bando è quello di selezionare best practices in grado di affrontare problematiche e sfide complesse nell’ambiente urbano (povertà, esclusione sociale, disoccupazione, problemi ambientali) attraverso un approccio integrato e partecipativo. In questo contesto, per good pratice non deve intendersi necessariamente una pratica consolidata innovativa e di eccellenza, ma può trattarsi anche di un’esperienza di successo, testata e validata, meritevole di essere condivisa e presa come modello da seguire da altre città. Le città selezionate verranno insignite del titolo di URBACT Good Practice City: questa qualifica garantirà alle città il riconoscimento e la visibilità meritate per i risultati raggiunti. In una seconda fase, queste città saranno in grado di condividere le buone pratiche con le altre città all’interno di un Transfer Network, di cui verrà pubblicata la call nel settembre del 2017, che richiederà la costruzione della partnership attorno a un esempio di buona pratica esistente che abbia un potenziale di trasferibilità su ampia scala.

Beneficiari: città (intese come città, comuni, aree metropolitane, distretti) e altre autorità pubbliche locali, appartenenti ai 28 Stati membri.

Il termine per la presentazione delle proposte è il 31 Marzo 2017

Maggiori informazioni

Descrizione del bando

Modulo di domanda