Il bando intende sostenere lo sviluppo di nuove idee e conoscenze basate sulla ricerca per rispondere ai rapidi cambiamenti di contesto che il patrimonio culturale può essere chiamato ad affrontare, attraverso la selezione di progetti di ricerca in tre ambiti: cambiamento dell’ambiente fisico, cambiamento del contesto economico e sociale e cambiamento del contesto politico e culturale. Saranno finanziati progetti di ricerca collaborativa transnazionali di altissima qualità, innovativi, interdisciplinari in grado di portare progressi significativi nella pratica in materia di patrimonio culturale.

Beneficiari: consorzi costituiti da un min. di 3 ad un max. di 5 team di ricerca, appartenenti a organizzazioni eleggibili stabilite in 3 diversi Paesi partecipanti al bando (Bielorussia, Cipro, Irlanda, Italia, Lituania, Norvegia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica ceca).

I potenziali candidati devono tenere conto anche dei criteri di eleggibilità e condizioni di finanziamento stabiliti dal proprio Paese di provenienza. Per l’Italia il MIUR ha fissato i criteri e le condizioni riportati a pag. 22 del testo del bando.

Budget: lo stanziamento messo a disposizione dal MIUR per la partecipazione italiana al bando è pari a 1 milione di euro.

Il termine per la presentazione delle candidature è il 30 novembre 2017

Maggiori informazioni

JP Cultural Heritage