La call mira a sostenere le competenze dei programmi di ricerca e di dottorato realizzati da partenariati di università, istituti e infrastrutture di ricerca, imprese, PMI e altri attori socioeconomici provenienti da diversi Paesi europei e non solo. Le reti di formazione innovative (ITN) intendono formare una nuova generazione di ricercatori creativi, imprenditoriali e innovativi nella fase iniziale, in grado di affrontare sfide attuali e future e convertire le conoscenze e le idee in prodotti e servizi per un collettivo vantaggio economico e sociale. Le proposte possono assumere una delle tre forme previste dalla call:

  1. Reti europee per la formazione (ETN): attività di formazione comune nel campo della ricerca, realizzata da almeno tre partner appartenenti al mondo accademico ed extra-accademico;
  2. Dottorati industriali europei (EID): formazione dottorale comune erogata da almeno un partner appartenente al mondo accademico autorizzato a rilasciare diplomi di dottorato e almeno un partner non appartenente alla realtà accademica, soprattutto un’impresa;
  3. Dottorati europei comuni (EJD): un minimo di tre organizzazioni accademiche formano una rete con l’obiettivo di rilasciare diplomi comuni, doppi o multipli.

Beneficiari: università, istituti di ricerca, infrastrutture di ricerca, imprese, PMI, riuniti in consorzi composti da almeno tre soggetti stabiliti in tre diversi Stati membri dell’UE o nei paesi associati a Horizon 2020.

Budget: 442.000.000 euro, di cui 375.000.000 euro per ETN, 32.000.000 euro per EID e 35.000.000 euro per EJD.

Il termine per la presentazione delle domande è il 17 Gennaio 2018

Maggiori informazioni