Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24 luglio 2018 il Regolamento di attuazione del credito di imposta su investimenti pubblicitari incrementali. Le aziende che hanno investito in campagne pubblicitarie sui mezzi di informazione, nel 2018 potranno usufruire di un credito di imposta in compensazione. È quanto previsto dalla Legge di Stabilità 2017, che ha introdotto degli incentivi fiscali rivolte alle imprese e ai lavoratori autonomi che hanno investito su quotidiani e periodici e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali analogiche e digitali. Per poter accedere alle agevolazioni fiscali, il monte degli investimenti in pubblicità dovrà essere superiore dell’1%, rispetto agli investimenti effettuati dall’azienda o dal lavoratore autonomo nell’anno precedente.

Beneficiari: imprese, lavoratori autonomi, enti non commerciali

Budget. Per il 2018 sono previsti 62,5 milioni di euro, di cui:

– 50 milioni per gli investimenti sulla stampa (20 per gli investimenti effettuati nel secondo semestre del 2017, più 30 per quelli da effettuare nel 2018);

– 12,5 milioni per gli investimenti da effettuare nel 2018 sulle emittenti radio-televisive.

L’incentivo è ad esaurimento e pertanto viene assegnato fino al raggiungimento del tetto di spesa.

Il termine per la presentazione delle domande è il 22 Ottobre 2018

Maggiori informazioni